Seguici su

Vai menu di sezione

Commercio su area privata

Questa sezione è dedicata agli esercizi di vicinato e medie e grandi strutture di vendita, forme speciali di vendita, panifici, rivendite di giornali, ecc..

Il commercio al dettaglio su aree private in sede fissa è l’attività svolta da chiunque professionalmente acquisti merci in proprio e le rivenda direttamente al consumatore finale per il settore merceologico:
- “alimentare” , che comprende tutti i prodotti alimentari
- “non alimentare” , che comprende tutti i prodotti non alimentari;
- "misto" , che comprende i prodotti alimentari e non alimentari.

Esistono diverse tipologie di esercizi commerciali in sede fissa, in funzione delle diverse superfici di vendita:
- "esercizi di vicinato" ;
- "medie strutture di vendita" ;
- "grandi strutture di vendita" .

Per i requisiti morali e professionali necessari all'esercizio dell'attività commerciale si applica l'articolo 71 del decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 (Attuazione della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno).

L'esercizio del commercio al dettaglio su aree private è soggetto a S.C.I.A. (ad efficacia immediata), tranne le grandi strutture che sono soggette ad apposita autorizzazione del Comune. Anche le successive eventuali variazioni come subingresso, trasferimento di sede, ampliamento ecc... sono sempre soggette a S.C.I.A.

Tutti i moduli necessari sono reperibili nella sezione "Modulistica".

NORMATIVA:

- L.P. 30 luglio 2010, n. 17 e ss.mm.
- Regolamento di esecuzione concernente l'esercizio del commercio al dettaglio e all'ingrosso (L.P. 17/2010) approvato con D.P.P. 6-108 di data 23 aprile 2013, in vigore dal 15.05.2013.
- Criteri di programmazione urbanistica del settore commerciale ai sensi dell'articolo 11, comma 2 e dell'articolo 13 della L.P. 30.07.2010, n. 17
- Delibera della Giunta Provinciale n. 177 di data 04.02.2011 e ss.mm. e integrazioni concernente "Approvazione delle disposizioni transitorie in materia di programmazione urbanistica del settore commerciale riferiti alle strutture di vendita al dettaglio ai sensi dell'articolo 72, comma 2, della L.P. 30.07.2010, n. 17.

Tutta la normativa è visionabile e scaricabile all'indirizzo:

http://www.commercio.provincia.tn.it/attivita_commerciale/ac_/incentivi_imprese/normativa/

Pagina pubblicata Venerdì, 30 Maggio 2014

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto