Seguici su

Vai menu di sezione

Pubblici esercizi

Attività presenti sul territorio

Pubblici esercizi

CHIUSURA TEMPORANEA FINO A 8 GIORNI CONSECUTIVI

È consentito chiudere il pubblico esercizio fino a 8 giorni consecutivi senza alcuna comunicazione da inoltrare al Comune. È sufficiente esporre un cartello visibile dall’esterno del pubblico esercizio con indicato il periodo di chiusura.

CHIUSURA TEMPORANEA SUPERIORE A 8 GIORNI CONSECUTIVI 

Deve essere comunicata entro 5 giorni dalla chiusura al Comune per iscritto e con l’indicazione della durata della chiusura. Non può avere carattere ricorrente. È necessario esporre un cartello visibile dall’esterno del pubblico esercizio con indicato il periodo di chiusura.

ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE APERTI AL PUBBLICO 

Riguardano la gestione di un'attività di esercizio aperto al pubblico di somministrazione ristorazione e/o bar anche se connessi ad attività di intrattenimento e spettacolo.

L’attività può essere iniziata dal giorno della presentazione al Comune della segnalazione certificata di inizio attività (SCIA).

ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE TEMPORANEI - FESTE CAMPESTRI

L'attività temporanea di somministrazione di alimenti e bevande in occasione di sagre, fiere, manifestazioni religiose, tradizionali e culturali o eventi straordinari è soggetta alla presentazione di una segnalazione certificata di inizio attività (SCIA).

Chi deve presentare la SCIA?

La SCIA va presentata: dal titolare, se si tratta di impresa individuale oppure dal legale rappresentante o dal delegato, se si tratta società, ente, comitato, associazione od organismo comunque denominato. Se colui che presenta la domanda non segue direttamente la manifestazione, è necessario che venga incaricato un responsabile.

Requisiti:

L'attività di somministrazione deve svolgersi in concomitanza con una fiera, festa, mercato, ecc. e deve avere durata massima pari a quella della manifestazione a cui si riferisce.

Deve essere presentata apposita Comunicazione sanitaria all'A.P.S.S. - Ufficio Igiene Pubblica.

Se la somministrazione avviene su suolo pubblico è necessario inoltrare Domanda di Occupazione di suolo pubblico al Comune di Denno.

Per la somministrazione di alcolici, è necessario essere in possesso di apposita licenza rilasciata dall'Agenzia delle Dogane di Trento (tel. 0461/272219 - dogane.trento.urp@agenziadogane.it )  

CESSAZIONE DELL'ATTIVITÀ

Informazioni necessarie per presentare tramite SUAP telematico la comunicazione di cessazione dell'attività di un esercizio di somministrazione aperto al pubblico.

La comunicazione di cessazione deve essere presentata entro 30 giorni dal titolare del pubblico esercizio nei seguenti casi:

- chiusura definitiva dell'esercizio;

- cessione dell'attività a terzi;

- sostituzione dell'intestatario (legale rappresentante o procuratore) dell'autorizzazione.

Dovrà essere trasmessa esclusivamente tramite lo Sportello unico per le attività produttive (SUAP) telematico.

La comunicazione di cessazione ha efficacia immediata

Occorre accedere al portale dello Sportello Unico per le attività produttive (SUAP)

E' necessario allegare l'eventuale originale dell'autorizzazione.

Pagina pubblicata Venerdì, 30 Maggio 2014 - Ultima modifica: Lunedì, 27 Novembre 2017

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto