Seguici su

Vai menu di sezione

Anagrafe canina

In base alla Legge Provinciale 28 marzo 2012 n. 4 recante "Protezione degli animali da affezione e prevenzione del randagismo" il proprietario o il detentore di cani è tenuto a iscrivere  il proprio cane all'anagrafe canina provinciale.

Anagrafe canina
Iscrizione all’anagrafe canina

In base alla Legge Provinciale 28 marzo 2012 n. 4 recante "Protezione degli animali da affezione e prevenzione del randagismo"  il proprietario o il detentore di cani è tenuto a iscrivere  il proprio cane all'anagrafe canina presso il Comune di residenza entro 60 (sessanta) giorni dalla nascita dell’animale o entro 30 (trenta) giorni da quando ne venga in possesso o in detenzione a qualsiasi titolo.

Il proprietario o il detentore del cane per l’identificazione e la conseguente iscrizione dell’animale può avvalersi del veterinario dell'Azienda provinciale o di un veterinario libero professionista appositamente convenzionato con l' Azienda medesima.

 
Variazioni e cancellazione dell’iscrizione all’anagrafe canina

Ai fini del controllo della popolazione canina e della tenuta dell’anagrafe canina, il proprietario o il detentore del cane deve comunicare al Comune la cessione, la scomparsa o la morte del cane, nonché il cambiamento di residenza, nei termini e secondo la tempistica di seguito riportata:

  • cessione: entro trenta giorni dalla consegna del cane al nuovo proprietario;
  • smarrimento: entro tre giorni;
  • morte: entro trenta giorni;
  • cambiamento della residenza: entro trenta giorni.

Per tali comunicazioni, dovrà essere utilizzato il Modulo da inviare all'Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari - U.O. Igiene e sanità pubblica veterinaria

Pagina pubblicata Giovedì, 11 Aprile 2019
torna all'inizio del contenuto